Blog IL MANIFESTO DI IMPRENDITORE NON SEI SOLO | Paolo Ruggeri - Miglioramento personale, crescita imprenditoriale
Blog
21/04/2020
IL MANIFESTO DI IMPRENDITORE NON SEI SOLO
Siete stati in molti, in queste settimane, a scrivermi, l'ultimo questa sera, dicendomi che dovrei avviare un movimento politico dei piccoli e medi imprenditori. La mia risposta a tutte queste richieste è stata che la politica a mio avviso non rappresenta la giusta risposta a questo problema o, perlomeno, non la rappresenta adesso. Questa sera voglio spiegarmi meglio.

L'unico motivo per cui mi avete visto impegnarmi così tanto per i miei colleghi imprenditori è che poco meno di due anni fa, io e Enrico Tosco abbiamo fondato un'Associazione senza fini di lucro, Imprenditore Non Sei Solo, che aveva proprio lo scopo di aiutare gli imprenditori durante questi momenti di difficoltà. Noi, in realtà, non abbiamo fatto nulla di straordinario se non continuare a lavorare, in silenzio per adempiere al nostro progetto originale. E' per questo che ci è venuto naturale fornire un sacco di aiuto gratuitamente: è due anni che lo facciamo su base regolare.

Anche se ci è capitato spesso di andare a Roma o a Bruxelles a insistere perché venissero tenuti in considerazione e aiutati gli imprenditori in forte difficoltà economica, noi non crediamo nei forconi e nella caciara, non vediamo la soluzione in questo o in quel populista che gridano allo scandalo, non crediamo nella politica (per come è stata interpretata finora) e non crediamo nemmeno che lo Stato a breve cambierà molto nel modo di porsi nei nostri confronti.

Noi crediamo nel FARE. Crediamo in un progetto di Italia diversa, un progetto che parte dal basso e che rivoluziona le cose, prima facendo sì che cresciamo NOI: che ci aiutiamo a vicenda, che condividiamo il know how, che avviamo scuole di eccellenza, che costruiamo joint ventures e alleanze che ci rendano forti, che ci tassiamo e costruiamo attività di lobbying e che, SOPRATTUTTO, non lasciamo indietro il collega che è in difficoltà. Questo ci renderà forti e molto più influenti e, un po' per volta, ci porterà anche ad influenzare quello che accade a Roma.

Tutto questo progetto, senza grandi proclami noi, assistiti da sei-settecento sostenitori, qualche mecenate e un centinaio di volontari è ormai quasi due anni che lo portiamo avanti. Avremo fatto poco, ma per noi già salvare diverse centinaia di imprenditori dal suicidio o dal fallimento dell'impresa è stato un grande risultato. Quello che vogliamo fare è descritto in questo manifesto, il Manifesto di Imprenditore Non Sei Solo:

MANIFESTO DI IMPRENDITORE NON SEI SOLO

Noi di Imprenditore Non Sei Solo crediamo che gli imprenditori e i titolari di Partita Iva costituiscano la spina dorsale sulla quale si reggono l’economia, l’innovazione e il progresso economico delle persone nella società.

Crediamo che in un mondo nel quale l’unica certezza è il cambiamento e nel quale ognuno di noi deve essere dotato di creatività e passione per imparare costantemente attività o processi nuovi, i valori imprenditoriali costituiscano la principale fonte di sicurezza per gli individui.

Mentre le società evolute promuovono i valori imprenditoriali nella società e celebrano l’imprenditore o il professionista come figure centrali per lo sviluppo economico, ci rattrista vedere che nel nostro Paese spesso le cose non vanno in questo modo.

La politica per anni ha accostato all’imprenditore la figura dell’evasore, dell’approfittatore, del calpestatore di diritti. È stata promossa l’idea che chi fa impresa è egoista, aggira le leggi e, se ha successo, è perché ha imbrogliato.

Mentre le società evolute hanno capito che per creare tanti posti di lavoro e ottimi stipendi bisogna innanzi tutto tutelare le piccole e medie imprese e chi le dirige, la maggior parte delle ultime leggi emanate nel nostro Paese sembrano avere come unico obiettivo quello di tutelare la società dagli imprenditori. Come se non ci volessero.

Fare impresa o avviare una partita Iva in un clima del genere non è facile.

Ma se poi dovessi anche finire in difficoltà, apriti cielo: la rigidità dello Stato, il cinismo delle banche e l’assenza di qualsiasi forma di supporto da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, finirà per farti a pezzi. E per la società sarà giusto: infatti grazie alla propaganda politica in un’unica direzione pensano che tu, proprio per il fatto di avere un’impresa, sia un manigoldo. Proprio così: agli occhi di molti sei una brutta persona.

Quindi ti troverai solo, senza alcuna forma di supporto, i tuoi beni personali verranno attaccati, il benessere della tua famiglia verrà messo a repentaglio e, proprio a causa di un sistema folle, se non fai attenzione e non hai dei legali bravi, commettendo delle semplici sviste, potresti addirittura finire in prigione.

Noi di Imprenditore Non Sei Solo non vogliamo più che questo accada.

Non vogliamo più che un imprenditore o un professionista fallisca.

Non vogliamo più che un imprenditore o un titolare di Partita Iva in difficoltà nelle loro imprese si ritrovino da soli senza avere alcuna persona cui rivolgersi.

Vogliamo essere un gruppo di supporto per chiunque, in un’attività di impresa, si ritrovi da solo o in pesanti difficoltà finanziarie.

A volte alcuni di noi azzardano e sbagliano, altre volte commettono errori madornali. Altre volte, a causa di superficialità ed inesperienza, intraprendono delle strategie talmente suicide che in poco tempo quasi tutto il loro valore verrà dissipato. In altri casi ancora, si trovano a dover lottare contro un sistema nel quale se sbagli ad archiviare i dati personali dei clienti, per esempio, potresti venire multato fino al 4% del fatturato annuale.

In quasi tutte queste circostanze il nostro collega si riprenderà un po’ ammaccato e con un po’ meno valore. Avrà imparato una lezione che lo ha reso temporaneamente un pochettino più povero ma anche molto più esperto.

Il problema, invece, è quando queste persone, questi colleghi iniziano ad andare sott’acqua. Resteranno sole, perderanno i loro beni e anche la loro vita familiare verrà messa pesantemente a rischio.

Vogliamo offrire a queste persone in modo totalmente gratuito consulenze, pareri di esperti, affiancamenti, strategie di gestione d’impresa e supporto morale

Vogliamo essere un gruppo di sostegno e di auto aiuto tra gli imprenditori. Ognuno di noi dona una parte del proprio tempo e della propria esperienza per aiutare i colleghi che versano in pesanti difficoltà.

Lo facciamo perché siamo consapevoli che, proprio per l’aberrazione del sistema in cui operiamo, un giorno potrebbe capitare anche a noi e lo facciamo perché vogliamo lasciare ai nostri figli un ecosistema dove fare impresa o avere un’attività professionale non sia più considerato un crimine.

Nel momento in cui appone la propria firma in calce a questo documento, ognuno di noi si impegna a non sfruttare alcuna richiesta o occasione di aiuto come opportunità di vendita o di upselling. Svolgeremo il nostro compito di aiuto al massimo delle nostre abilità con un’attenzione totale al benessere dell’individuo o degli individui che ci troviamo di fronte. Consapevoli che, anche se in quei frangenti doneremo la nostra professionalità senza alcun corrispettivo, l’Universo ci premierà in altro modo fornendoci non solo ulteriori opportunità d’affari ma anche quel benessere che viene solo dall’aver dato il proprio contributo per una nobile causa.

E un bel giorno, se svolgeremo bene il nostro compito, fare impresa nel nostro Paese non sarà più considerato un crimine, avremo uno Stato che ci sostiene, ci ascolta e ci incoraggia, un sistema educativo che sforna talenti e anche, perché no, bravi concorrenti.

E allora avremo benessere per tutti, non solo per le imprese ma anche per tutte le persone che vi gravitano attorno.

Ma questa sarà una battaglia molto lunga e noi la potremo vincere se già da oggi ci impegniamo a non permettere mai più che uno di noi fallisca o, per errori professionali o aziendali, finisca per essere annientato anche personalmente.

Sappiamo che non sarà facile ma noi, pur nella nostra consapevolezza di individui imperfetti, vogliamo dare l’esempio. Siamo convinti che altri migliori di noi, verranno e, assieme, riusciremo a realizzare il nostro scopo.

Imprenditore non sei solo.

4 luglio 2018

Paolo Ruggeri

Enrico Tosco

https://www.imprenditorenonseisolo.it/il-manifesto/

---

Ecco noi non siamo pronti per la politica. Noi vogliamo solo realizzare quello che ci siamo prefissati nel 2018. Allora eravamo in due, oggi siamo in qualche centinaio e ormai abbiamo aiutato e assistito qualche migliaia di aziende.

Non ci interessa correre, a noi interessa fare bene un lavoro che non è mai stato fatto e che va fatto per bene una volta per tutte.

E il primo obiettivo di questo lavoro è quello di portare 10.000 aziende indenni a Dicembre del 2020.
Scarica allegato
Newsletter

Desideri rimanere aggiornato sui temi del management e della gestione d'impresa?

Iscriviti ora alla nostra Newsletter. Condividi la conoscenza e scopri come migliorare stabilmente le tue performances aziendali.

ISCRIVITI
X
i
Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.
ACCETTA