Blog IMPORTANTE: I CONSIGLI DI SEQUOIA CAPITAL ALLE START UP CHE GESTISCONO | Paolo Ruggeri - Miglioramento personale, crescita imprenditoriale
Blog
09/03/2020
IMPORTANTE: I CONSIGLI DI SEQUOIA CAPITAL ALLE START UP CHE GESTISCONO
"Ecco un vademecum che abbiamo inviato oggi ai fondatori e agli amministratori delegati di Sequoia per fornire indicazioni su come garantire la salute della loro attività, affrontando le potenziali conseguenze commerciali degli effetti della diffusione del coronavirus.
Cari fondatori e CEO,
Il coronavirus è il cigno nero del 2020. Alcuni di voi (e alcuni di noi) sono già stati colpiti personalmente dal virus. Conosciamo lo stress a cui sei sottoposto e siamo qui per aiutarti. Speriamo che le condizioni migliorino il più rapidamente possibile. Nel frattempo, dovremmo affrontare l’inquietudine e avere un mindset preparato per gli scenari che possono svolgersi.
Tutti voi siete stati inondati da suggerimenti di precauzioni da adottare per COVID-19 per proteggere la salute e il benessere di voi, dei vostri dipendenti e delle vostre famiglie. Come molti, abbiamo studiato le informazioni disponibili e saremo felici di condividere il nostro punto di vista-fateci sapere se questo è di interesse. Questo vademecum riguarda qualcos'altro: garantire la salute della tua azienda mentre gestisci le potenziali conseguenze commerciali degli effetti della diffusione del virus.
Sfortunatamente, a causa della presenza di Sequoia in molte regioni del mondo, stiamo acquisendo una conoscenza diretta degli effetti del coronavirus sul business globale. Come in tutte le crisi, ci sono alcune imprese che ne trarranno beneficio. Tuttavia, molte società nei paesi in prima linea si trovano ad affrontare sfide a causa dell'epidemia di virus, tra cui:
1. Calo dell'attività commerciale. Alcune aziende hanno registrato un forte calo dei tassi di crescita tra dicembre e febbraio. Diverse aziende che erano sulla buona strada sono ora a rischio di perdere i loro piani Q1-2020 poiché gli effetti del virus si diffondono maggiormente.
2. Interruzioni della catena di approvvigionamento. Il blocco senza precedenti in Cina sta influenzando direttamente le catene di approvvigionamento globali. Le aziende di hardware, direct-to-consumer e retail potrebbero essere costrette a trovare fornitori alternativi. Le società di software sono meno esposte alle interruzioni della catena di approvvigionamento, ma rimangono a rischio a causa degli effetti economici a cascata.
3. Riduzione dei viaggi e riunioni annullate. Molte aziende hanno vietato tutti i viaggi "non essenziali" e alcuni hanno vietato tutti i viaggi internazionali. Mentre le compagnie aeree hanno un impatto diretto, tutte le aziende che dipendono da incontri di persona per condurre vendite, sviluppo commerciale o trattative di partnership sono fortemente colpite.
Ci vorrà molto tempo - forse diversi trimestri - prima di poter essere certi che il virus sia stato contenuto. Ci vorrà ancora più tempo per l'economia globale per poter riprendersi. Alcuni di voi potrebbero sperimentare un calo delle domande; alcuni di voi potrebbero dover affrontare difficoltà nell'approvvigionamento. Mentre la Fed e le altre banche centrali possono tagliare i tassi di interesse, la politica monetaria può rivelarsi uno strumento schietto per alleviare le ramificazioni economiche di una crisi sanitaria globale.
Ti consigliamo di mettere in discussione ogni ipotesi sulla tua attività, tra cui:
1. Liquidità. Hai davvero tutta la liquidità che pensi? Per quanto tempo potresti resistere se l'economia salta in aria? Hai fatto piani di emergenza? Dove potresti tagliare le spese senza danneggiare fondamentalmente il business? Poniti ora queste domande per evitare conseguenze future potenzialmente dolorose.
2. Fundraising. I finanziamenti privati potrebbero calare in modo significativo, come è accaduto nel 2001 e nel 2009. Cosa faresti se la fundraising si rivelasse difficile nel 2020 e nel 2021? Potresti trasformare un momento di difficoltà in un'opportunità per prepararti ad un successo duraturo? Molte delle aziende più iconiche sono state forgiate e plasmate durante i periodi difficili. Abbiamo avviato una collaborazione con Cisco poco dopo il Black Monday del 1987. Google e PayPal hanno continuato a combattere per le conseguenze del crollo delle dot-com. Più di recente, Airbnb, Square e Stripe sono state fondate nel bel mezzo della crisi finanziaria globale. I vincoli focalizzano la mente e forniscono terreno fertile per la creatività.
3. Previsioni di vendita. Anche se non vedi alcuna mossa diretta o immediata per la tua azienda, prevedi che i tuoi clienti possano rivedere le loro abitudini di spendere dei soldi. Gli affari che sembravano certi possono non essere chiusi. La chiave è non essere colto impreparato.
4. Marketing. Con il calo delle vendite, potresti scoprire che i valori della vita dei tuoi clienti sono cambiati, suggerendo a loro volta la necessità di frenare le spese di acquisizione dei clienti per mantenere rendimenti costanti sulle spese di marketing. Con una maggiore incertezza economica e di raccolta fondi, potresti anche prendere in considerazione l'idea di alzare il livello del ROI per le spese di marketing.
5. Censimento. Dati tutti i punti di stress di cui sopra in merito alle tue finanze, questo potrebbe essere il momento di valutare criticamente se puoi fare di più con meno e aumentare la produttività.
6. Spese in conto capitale. Fino a quando non avrai tracciato una direzione per l'indipendenza finanziaria, esamina se i tuoi piani di spesa in conto capitale sono sensibili in un ambiente più incerto. Forse non c'è motivo di cambiare i piani e, per quanto ne sai, le circostanze mutevoli possono anche presentare opportunità di accelerazione. Ma queste sono decisioni che dovrebbero essere deliberate.
Dopo aver superato ogni recessione per quasi cinquant'anni, abbiamo imparato un'importante lezione: nessuno si pente di aver apportato modifiche rapide e decisive alle mutevoli circostanze. In caso di recessione, i livelli di entrate e liquidità diminuiscono sempre più rapidamente delle spese. In un certo senso, il business rispecchia la biologia. Come ipotizzava Darwin, quelli che sopravvivono "non sono i più forti o i più intelligenti, ma quelli che si possono adattare più velocemente al cambiamento".
Una caratteristica distintiva delle aziende durature è il modo in cui i loro leader reagiscono a momenti come questi. I vostri dipendenti sono tutti a conoscenza del COVID-19 e si chiedono come reagirete e cosa significherà per loro. Il falso ottimismo può facilmente portarti fuori strada e impedirti di fare piani di emergenza o intraprendere azioni audaci. Evita questa trappola essendo realistico e agendo in modo decisivo quando le circostanze cambiano. Dimostra la leadership di cui la tua squadra ha bisogno durante questo periodo stressante. Ecco alcune dritte del nostro partner Alfred Lin, che ha vissuto un altro momento difficile come dirigente operativo:
<Stavo ricoprendo il ruolo di COO/CFO di Zappos quando sono stato convocato nell'ufficio di Sequoia per la famigerata presentazione “R.I.P Good Times” nel 2008, prima della crisi finanziaria. Allora non sapevamo, proprio come non sappiamo ora, quanto tempo avrebbe durato o quanto brusca o superficiale sarebbe stata la crisi che avremmo dovuto affrontare. Quello che posso confermare è che la presentazione ha rafforzato la nostra squadra e il nostro business. Zappos è emerso dalla crisi finanziaria pronto a cogliere le opportunità dopo che i nostri concorrenti erano stati colpiti.
Prenditi cura della tua salute, mantieni la salute della tua azienda e genera “un’ammaccatura nel mondo.>
Con i migliori auguri,
Team Sequoia"

https://medium.com/sequoia-capital/coronavirus-the-black-swan-of-2020-7c72bdeb9753 
Scarica allegato
Newsletter

Desideri rimanere aggiornato sui temi del management e della gestione d'impresa?

Iscriviti ora alla nostra Newsletter. Condividi la conoscenza e scopri come migliorare stabilmente le tue performances aziendali.

ISCRIVITI
X
i
Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.
ACCETTA